Medicina estetica


Negli ultimi decenni la chirurgia estetica, soprattutto del distretto cervico-facciale, ha subito notevoli cambiamenti in relazione ai nuovi canoni di bellezza, all’introduzione di nuovi materiali e nuove tecnologie, alla crescente attenzione agli aspetti psicologici e medico-legali.
Accanto agli interventi chirurgici maggiori, si è accresciuta la richiesta di procedure meno invasive, ambulatoriali e con ridotti tempi di convalescenza. Il trattamento dell’invecchiamento cutaneo è tra i settori che maggiormente hanno visto il fiorire di queste procedure definite ancillari. Queste metodiche offrono il vantaggio di poter eseguire correzioni minime sia isolatamente e sia in combinazione con le tecniche chirurgiche con una possibile ulteriore ottimizzazione del risultato.  La scelta del trattamento oltre che dalla patologia di base, dall’età ed eventuali patologie associate non può prescindere da alcune considerazioni legate al tipo di attività lavorativa svolta dal paziente, i tempi di convalescenza, le aspettative ed i costi. 
 

Le procedure possono essere classificate a seconda della loro azione:

  • per il trattamento delle alterazioni cutanee superficiali : peeling, laser ablativi e non ablativi
  • per il trattamento delle rughe: laser, fillers, tossina botulinica
  • per il trattamento dell’ipotrofia dei tessuti sottocutanei: massoterapia, biostimolazioni, laser
 

__________________SEZIONE IN ALLESTIMENTO__________________

banner_Stefania_Tenna_200_chirurgia_ricostruttiva
banner_Stefania_Tenna_200_chirurgia_estetica
banner_Stefania_Tenna_200_trattamento-laser
banner_Stefania_Tenna_200_med_estetica
banner_Stefania_Tenna_200_news
banner_Stefania_Tenna_200_gallery



HOME | CURRICULUM | NEWS | GALLERY | ESPERTO ONLINE | CONTATTI

COPYRIGHT ©  Stefania Tenna - C.F. TNNSFN68T52H501C - Tutti i diritti riservati